Avviso Pubblico per la selezione dei beneficiari di PRO.V.I. e PRO.V.I. Dopo di Noi

Avviso Pubblico per la selezione dei beneficiari di PRO.V.I. e PRO.V.I. Dopo di Noi

La domanda di manifestazione d’interesse per i Progetti di Vita Indipendente (PRO.V.I.) e Progetti di Vita Indipendente per il Dopo di Noi (PRO.V.I. Dopo di NOI L.n.112/2016) potrà essere presentata a partire dalle ore 12.00 del 10 ottobre 2020 fino alle ore 12.00 del 30 ottobre 2020.

IN COSA CONSISTE:

Un finanziamento per sostenere progetti di “Vita Indipendente” in favore di persone con disabilità grave per dare loro la    possibilità di autodeterminarsi.

CHI PUO’ ACCEDERE:

Accedono alla misura tutte le persone disabili residenti in Puglia da almeno 12 mesi in età compresa tra i 16 e i 64 anni. La nuova edizione della sperimentazione regionale prevede 2 linee di intervento:

Linea A: Finanziamento dei progetti in favore delle persone con disabilità grave (L.N. 104/1992 art. 3 comma 3), non derivante da patologie strettamente connesse all'invecchiamento, tali da non compromettere totalmente la capacità di autodeterminazione, i cui Pro.V.I. siano già avviati con le passate sperimentazioni e in prossimità della scadenza, nonché il finanziamento di nuovi progetti per ampliare la platea dei destinatari di progetti di vita indipendente fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

Linea B: Finanziamento dei progetti individuali per le persone con disabilità grave (L.N. 104/1992 art.3 comma 3) privi del supporto familiare che abbiano i requisiti previsti D.M. 23/11/2016 L.N. 112/2016 destinatari degli interventi ammissibili a valere sulle risorse del Fondo nazionale per il “Dopo di Noi".

COME PRESENTARE LA DOMANDA:

L’istanza deve essere presentata esclusivamente on-line accedendo al seguente indirizzo web http://bandi.pugliasociale.regione.puglia.it - PROCEDURE TELEMATICHE – “PRO.V.I./Dopo di noi”.

La presentazione dell’istanza prevede obbligatoriamente il possesso di credenziali SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale, di livello 2 e una attestazione ISEE Ordinario in corso di validità. Le credenziali SPID devono essere intestate al richiedente del progetto di vita o al referente familiare presente nella medesima dichiarazione DSU e Attestazione ISEE Ordinario, e fare quindi parte del medesimo nucleo familiare. In mancanza di referente familiare in possesso di credenziali SPID sarà possibile delegare alla presentazione della istanza un soggetto terzo in possesso di credenziali SPID; in alternativa, non sarà possibile procedere alla presentazione della istanza.

Per tutte le informazioni riguardanti SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è possibile consultare il sito https://www.spid.gov.it/

Per ulteriori informazioni riguardo requisiti di accesso, modalità e termini per la presentazione dell’istanza rivolgersi al Servizio Sociale Professionale del comune di residenza o all’Ufficio di Piano (p.zza A. Moro - Maglie – 1° piano della sede comunale).

 

Icona Articolo: News