EMERGENZA CORONAVIRUS: BUONI SPESA. MISURE A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'.

L’Amministrazione Comunale di Cursi (LE) ha indetto il presente “Avviso pubblico per l’assegnazione di buoni spesa”, a sostegno delle famiglie in difficoltà economiche nell’ambito dell’emergenza sanitaria in atto Covid 19.

Il buono spesa è il titolo di acquisto corrispondente a un determinato valore monetario che legittima il beneficiario ad accedere ad una rete di punti vendita locali per l’acquisto di beni alimentari e di prima necessità, ad espressa esclusione di alcolici, superalcolici, tabacchi, ricariche telefoniche, giochi e Lotterie.

REQUISITI PER PRESENTARE LA RICHIESTA

Per accedere al beneficio, l’utente dovrà essere residente nel Comune di Cursi e presentare apposita istanza, come predisposta dall’ente e pubblicata sul proprio sito ufficiale, tramite posta elettronica, a mezzo C.A.F. o presso i Servizi sociali comunali in ultima istanza, allegando copia del documento di identità in corso di validità legale e eventuale altra documentazione che ritenga necessaria ad attestare lo stato di difficoltà del proprio nucleo familiare.

Non potranno accedere alla presente misura i percettori di reddito e/o forme di sostegno pubblico di importo superiore a 500 €/mese per nuclei da due persone, maggiorato di 100 € per ogni familiare effettivamente a carico e non percettore di altri interventi di sostegno economico, con limite massimo di € 1.000 per nuclei familiari di 7 o più componenti complessivi. Sono altresì esclusi i titolari di un patrimonio finanziario di 5.000,00 € (se il nucleo è composto da due persone) 7.000,00 €  (se il nucleo è composto da tre persone) 8.000,00 (se il nucleo è composto da quattro persone), 9.000,00 € (se il nucleo è composto da cinque persone), 10.000,00 € (se il nucleo è composto da sei o più persone).

Il Servizio Sociale comunale provvederà all’istruttoria delle pratiche ed a redigere apposito elenco sulla base dei criteri di valutazione indicati nel Disciplinare. L’elenco avrà validità fino all’esaurimento dei fondi stanziati.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA

La richiesta di ammissione all’avviso, da presentarsi secondo il modello a tal fine predisposto dall’Ufficio, debitamente compilato e sottoscritto, potrà essere presentata a partire dal 01 aprile 2020 e fino a scadenza degli interventi previsti, prioritariamente tramite mail all’indirizzo  Pec: protocollo.comune.cursi.le@pec.rupar.puglia.it e dovrà riportare nell’oggetto la dicitura: “Domanda di ammissione all’avviso pubblico Buoni Spesa”.
Il modello di domanda di ammissione all’avviso è reperibile sul sito internet del Comune di Cursi (www.comune.cursi.le.it) dal quale potrà essere scaricato.

La presentazione della domanda in forma cartacea è ammessa in via eccezionale, unicamente nei confronti di coloro impossibilitati alla trasmissione per via telematica. Questi ultimi potranno contattare il numero 0836-332014 per indicazioni relative al ritiro del modulo e alla consegna dello stesso.

Questo servizio è volto evidentemente a favorire l’osservanza del divieto di spostamenti non giustificati, prescritto dal Governo quale misura di contrasto e contenimento dell’emergenza Covid-19. Alla richiesta deve essere allegata la seguente documentazione:

- copia di documento di identità personale in corso di validità del richiedente;
- qualunque altra documentazione/dichiarazione attestante la situazione reddituale e/o la condizione di contingente sofferenza economica che l’utente intenda allegare.

Le domande saranno evase secondo la graduatoria redatta dal servizio sociale comunale secondo quanto risultante dalla relazione effettuata a cura dello stesso Settore.

CARATTERISTICHE DEL BUONO SPESA

Il buono spesa è concretamente rappresentato da un “buono cartaceo”, valido come titolo di identificazione e legittimazione, affinché i beneficiari possano accedere ad un punto vendita, tra quelli individuati dall’Ente e che hanno aderito espressamente, per l’acquisto dei suddetti beni. Il valore nominale dei “buoni spesa” è fissato in un taglio da €. 10,00 (euro dieci/00) cadauno.

- ad ogni percettore saranno assegnati buoni spesa per un controvalore massimo pari ad euro 400,00, a seconda della composizione del nucleo familiare e delle effettive condizioni di bisogno risultanti dalla relazione sociale. Essi consentiranno al beneficiario di acquistare prodotti alimentari e generi di prima necessità, con esclusione di alcolici e superalcolici, e potranno essere utilizzati in uno o più dei punti vendita aderenti all’iniziativa. I buoni non possono essere ceduti a terzi; non sono convertibili in valuta e non è ammessa la corresponsione in denaro del saldo residuo, ove essi non venissero utilizzati per l’intero valore.

CONSEGNA ED UTILIZZO DEI BUONI SPESA

L’Amministrazione comunale procederà alla consegna dei buoni spesa ai beneficiari, anche attraverso le associazioni di volontariato, laiche o religiose, operanti sul territorio comunale e che stanno collaborando con il Comune nella gestione di questo periodo di crisi.

CONTROLLI

L’Amministrazione si riserva la facoltà di disporre controlli sulle dichiarazioni presentate dai richiedenti. In caso di falsa dichiarazione procederà al recupero del beneficio indebitamente percepito e a darne comunicazione all’Autorità Giudiziaria competente in materia di dichiarazioni mendaci.

ADEMPIMENTI IN MATERIA DI PRIVACY

Ai fini del rispetto delle vigenti disposizioni in materia di privacy (GDPR 679/2016) si rende noto che:
- i dati personali forniti verranno trattati esclusivamente per le finalità del presente avviso e potranno essere comunicati ad altri Enti/società nel rispetto delle disposizioni normative vigenti;

- il conferimento dei dati ha natura obbligatoria in quanto indispensabili per avviare il procedimento amministrativo e l’erogazione del beneficio;
- il dichiarante ha diritto all’accesso, all’aggiornamento e rettifica, all’opposizione al trattamento, alla cancellazione e limitazione all’utilizzo dei suoi dati personali;

- il Responsabile del trattamento interno all’Ente e del procedimento è il Dott. Benvenuto BISCONTI, Responsabile del Settore Servizi sociali e del Settore Economico-finanziario.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare al seguente numero: 0836-332014 o scrivere al seguente indirizzo mail: Pec: protocollo.comune.cursi.le@pec.rupar.puglia.it

 

Per scaricare l’avviso pubblico cliccare QUI

Per scaricare la domanda di partecipazione cliccare QUI