XYLELLA FASTIDIOSA Decreto di declaratoria danni causati da organismi nocivi (Xylella fastidiosa) nei territori della Provincia di Lecce.

IL SINDACO INFORMA

gli operatori agricoli che sulla Gazzetta Ufficiale n. 202 del 31 Agosto 2018 è stato pubblicato il Decreto nr. 7874 del 10.08.2018 

“DICHIARAZIONE DELL’ESISTENZA DEL CARATTERE DI ECCEZZIONALITA’ DEI DANNI CAUSATI DA ORGANISMI NOCIVI (Xylella fastidiosa) NELLA REGIONE PUGLIA”

del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo, con il quale è stata dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi calamitosi per i danni causati alle produzioni dalle infezioni di “Xylella Fastidiosa” nell’intera provincia di Lecce nel periodo dal 01.01.2016 al 31.12.2017.

Possono beneficiare degli interventi tutte le imprese agricole di cui all’art. 5, comma 1, del D. Lgs. 102/2004 e s.m.i, nei limiti dell’entità del danno accertato, secondo le provvidenze definite all’art. 5, comma 2, lett. “a” - “b” -“c” e “d”.

In conformità, a quanto previsto dall’art. 5, comma 5, del D.Lgs. 102/2004 le richieste di aiuto vanno presentate all’ Ufficio Protocollo del Comune, entro il termine perentorio di 45 giorni dalla data di pubblicazione del Decreto, ossia entro le ore 12.00 del 15 ottobre 2018.

Le domande relative ad aziende che ricadono in diversi comuni devono essere presentate al Comune nel cui territorio ricade la maggiore superficie aziendale.

Per ulteriori chiarimenti e per il ritiro degli stampati, (scaricabili anche dal sito del Comune di Cursi, www.comune.cursi.le.it) gli interessati possono rivolgersi presso l’Ufficio tecnico comunale.

Facendo seguito alla comunicazione della Regione Puglia si precisa che il regime di aiuti non potrà essere applicato alle Aziende che hanno già ottenuto il riconoscimento della indennità in tema della calamità afferente la Xylella Fastidiosa attraverso la DDS nr. 44/2018.

Cursi, 20.09.2018

IL SINDACO

Dott. Antonio MELCORE

Per visualizzare e scaricare il manifesto cliccare QUI

Per visualizzare e scaricare il modulo in formato word cliccare QUI

Icona Articolo: News